intanto ...nella provincia più leghista d’Italia .....

Nella provincia più leghista d’Italia (45 per cento delle preferenze alle elezioni di due settimane fa) si sono alzati in piedi in tremila per ascoltare l’inno di Mameli.


Ma i quasi tremila imprenditori che ieri hanno animato l’assemblea annuale dell’associazione degli industriali di Treviso, una delle prime per numero di iscritti e per peso specifico, non si sono limitati a prendere le distanze dalla politica locale.


Ieri, sfilando a piedi per un paio di chilometri, dal tendone allestito allo stadio del rugby fino alla nuova sede dell’associazione disegnata dall’archistar Mario Botta, hanno voluto prendere le distanze anche da quel centrodestra che negli ultimi tre anni hanno appoggiato con convinzione, ma da cui ora si sentono traditi. 


Una sorta di marcia di allontanamento da chi — ai loro occhi — ha mancato l’appuntamento a cui tenevano di più, quello con le riforme, a cominciare dal fisco, dalla burocrazia e dalla semplificazione amministrativa.


Repubblica.it

Commenti