Rappresentanza

Verrà certamente accusato di populismo il neosindaco di Bologna Merola, 
che ha sostituito cinque auto blu comunali con altrettante Panda a metano.

E’ ovvio: non è così che si risolvono i problemi dell’inquinamento e nemmeno quelli dei privilegi ai politici eccetera eccetera.
Però io credo che non sia questione di lotta né allo smog né alla casta. E’, banalmente, una questione di rappresentanza. Cioè quello per cui, fin dall’inizio di ogni potere, sono state concepiti i simboli del potere stesso: dalla sedia gestatoria alle carrozze reali.
Insomma, arrivare alle cerimonie o ai convegni con una Panda a metano fa fare splendida figura al politico che ne esce, proprio come una volta faceva bella figura se usciva da una limousine nera. Quella Panda, semplicemente, rappresenta ambientalismo e sobrietà: valori ormai più sentiti dell’eleganza e della cilindrata.
La rappresentanza si adegua ai tempi, Bologna ha solo preceduto gli altri. Piuttosto, siano gli altri a svegliarsi.
Piovono rane

Commenti